CARATTERISTICHE DEL CANE CORSO

Vi presento il cane corso, il carattere è l'aspetto più interessante di questo molosso, prima però, diamo uno sguardo alle caratteristiche generali di razza, come origini, standard e aspetto.

 

Il cane corso è un cane da guardia italiano

Il cane corso è un molossoide di origini italiane, il suo nome deriva dal latino "cohors" (cortile, terreno adiacente alla villa, recinto, coorte).

Il cane corso odierno nasce dalla selezione di un gruppo di appassionati cinofili iniziata intorno gli anni 1970-80 da ciò che rimaneva dal passato del vecchio cane corso, cani utilizzati come cane da guardia specie nelle masserie e nelle fattorie, e anche per la caccia alla grossa selvaggina, presenti in Italia specie nel meridione e in particolare in Puglia, Basilicata e Sicilia; nel 1983 fu fondata la S. A. C. C. (Società Amatori Cani Corso), successivamente nel 1987 fu approvato dall'E.N.C.I. (Ente Nazionale della Cinofilia Italiana) il progetto di standard del cane corso redatto dal Dott. Morsiani, nel 1994 l'E.N.C.I. approvò ufficialmente lo standard di razza.

Il cane corso odierno è un cane da guardia ormai molto diffuso ed apprezzato, anche oltre Italia, le peculiari caratteristiche e l'equilibrio caratteriale, rendono il cane corso oggi un cane da guardia molto apprezzato, sia per la protezione della proprietà che della famiglia.

Cane corso aspetto generale

(da standard ufficiale cane corso FCI N° 343 – pubblicazione del 17.12.2015 – in vigore dal 1 gennaio 2016)

Il nuovo standard ufficiale del cane corso, in vigore da 01/01/2016, prevede orecchie e coda integre.

 

Il cane corso è un molosso di taglia medio grande, fortemente costruito ma elegante, come da standard ufficiale di razza, il cane corso deve avere una taglia media al garrese di 64-68 cm per il maschio e di 60-64 cm per la femmina, con una tolleranza di 2 cm in più o in meno, il peso 45-50 kg per il maschio, 40-45 kg per la femmina, in rapporto alla taglia.

Il mantello del cane corso deve essere corto, ma non raso, molto fitto di tessitura vitrea con un leggero strato di sottopelo. Il colore può essere nero, grigio, fulvo, tigrato, nei soggetti fulvi e tigrati è visibile una maschera nera o grigia sul muso che non deve superare la linea degli occhi. Una piccola macchia bianca sul petto, sulla punta dei piedi e sulla canna nasale è accettata.

La pelle è abbastanza spessa e piuttosto aderente.

Il cane corso è leggermente più lungo che alto, la lunghezza è 11% maggiore rispetto all'altezza al garrese.

La testa è tipicamente molossoide, senza evidenti rughe, l'asse longitudinale superiore del cranio è leggermente convergente rispetto a quello del muso. Il cranio è largo quanto lungo, con solco medio frontale che termina circa alla metà del cranio, lo stop è definito, con seni frontali prominenti. Il tartufo è nero o grigio, con ampie narici aperte, il profilo superiore del tartufo è sul stessa linea della canna nasale. Il profilo della canna nasale è dritto. Il muso è potente, lungo quanto la metà del cranio, largo quanto lungo, di profilo abbastanza profondo, con facce laterali parallele, visto di fronte è piatto. Le labbra superiori viste di fronte formano una "U" rovescia. Le ossa mascellari e mandibolari sono molto robuste, la chiusura dentale leggermente prognata, fino ad un massimo di 5 mm di prognatismo, la chiusura a tenaglia è tollerata. I masseteri sono evidenti, ma non sporgenti. Gli occhi di medie dimensioni, appena sporgenti, di forma ovoidale, ben distanziati, in posizione sub-frontale. Palpebre aderenti. Il colore dell'iride (da nocciola a castano scuro) è più o meno scuro in riferimento al colore del mantello. L'espressione è forte, fiera ed attenta.

Le orecchie devono essere integre, di forma triangolari, pendenti, di medie dimensioni.

Il collo è robusto e muscoloso, lungo quanto la testa. Il garrese è sviluppato e supera il livello della groppa, il dorso è dritto, molto muscoloso e teso, rene corto e forte, groppa lunga e larga, leggermente inclinata. Il torace è ben sviluppato e disceso fino al gomito.

La coda deve essere integra, impiantata alta, molto ampia alla radice, in azione portata alta, ma mai eretta o arricciata.

La spalla è lunga, obliqua, molto muscolosa, braccio forte, avambraccio dritto e molto forte, carpo (polso) elastico, metacarpo (pastorale) elastico e leggermente inclinato, zampe anteriori di gatto.

La coscia è lunga e larga, con linea posteriore convessa; gamba forte e scarna; ginocchio solido, moderatamente angolato; garretto moderatamente angolato; metatarso spesso e asciutto, zampe posteriori leggermente meno compatte delle anteriori.

 

Standard cane corso F. C. I.

Il testo integrale dello standard ufficiale del cane corso, è scaricabile ai seguenti links:

 

 
 

Cane corso carattere

La scelta dei cani corso, come cani da guardia, mi ha portato a conoscere le qualità caratteriali di questa splendida razza, sia come cani da guardia, che come cani da compagnia e adatti alla famiglia. Mi sento di affermare che l'aspetto più interessante di questo molosso è proprio il carattere.

 

Temperamento

Il cane corso è un cane da guardia dal temperamento equilibrato, territoriale e protettivo, vigile e diffidente nei confronti di chi non conosce, paziente ed amorevole con i bambini.

Il cane corso è intelligente, calmo e razionale, si attacca molto alla propria famiglia, sia umana che conspecifica, è un cane sensibile, leale e protettivo, facilmente adattabile alle diverse situazioni.

Addestrabilità

Il cane corso è un cane facilmente addestrabile, intelligente, equilibrato, docile, calmo e paziente, ha bisogno comunque di essere educato fin da cucciolo. Se si sceglie un cane corso non deve mancare una certo grado di esperienza e/o passione verso i cani. L’addestramento del cane corso è facile e fortemente consigliabile: è un cane molto intelligente, abbastanza volenteroso nel seguire i comandi. È importante essere coerenti e fermi nel dare i comandi, è bene iniziare l’addestramento con un minimo di conoscenza a riguardo, l’addestramento deve cominciare fin da cucciolo e deve essere graduale.

Guardia

Il carattere protettivo e territoriale del cane corso lo rende un temibile cane da guardia, la sua lealtà nei confronti della propria famiglia lo rende anche adatto alla famiglia, oggi uno dei cani da guardia più apprezzati e adatti alla protezione della proprietà e della famiglia.

Il cane corso è un ottimo cane da guardia e da difesa, è spiccatamente territoriale e protettivo, sia il maschio che la femmina, verso il proprio territorio, la sua famiglia e i piccoli, sia umani che conspecifici.

Il cane corso ha un latrato di tonalità bassa e piena, è un cane abbastanza diffidente nei confronti degli estranei, attento, sicuro di se, sa essere un validissimo dissuasore, se necessario, può diventare un coraggioso e temibile difensore della proprietà e della famiglia. Il cane corso è un cane molto equilibrato, è difficile che attacchi senza una ragione reale e concreta.

Sistemazione

La sistemazione ideale del cane corso è sicuramente nel giardino di casa o meglio in un grande giardino di un casa o di una villa, a mio parere il cane corso non è adatto a vivere in appartamento. Il cane corso può sopportare condizioni atmosferiche anche difficili, non deve però crescere in solitudine, il cane corso necessita di un minimo di contatto umano, la solitudine può compromettere un sano sviluppo emotivo e caratteriale.

 

Video trailer documentario sul cane corso

Entusiasmante video trailer documentario di RUNshop, sulle caratteristiche generali e caratteriali del cane corso.

 

Allevamento Amatoriale di Razza per la Selezione del Cane Corso

Selezione e allevamento amatoriale cane corso da guardia e da compagnia, cuccioli di cane corso.

MENU

© 2015 Allevamento Cane Corso Selettivo Amatoriale di Francesco Ingargiola -Mazara del Vallo (Trapani) - Sicilia - Italia

CONTATORE VISITE :

© Copyright